+39 347 0555199 info@stefaniazamuner.it

Criteri diagnostici per Bulimia Nervosa
(da DSM-IV MANUALE DIAGNOSTICO E STATISTICO DEI DISTURBI MENTALI)

A. RICORRENTI ABBUFFATE

ABBUFFATA = ingestione in un determinato periodo di tempo (es. meno di due ore) di una quantità di cibo più grande rispetto a quanto la maggioranza degli individui assumerebbe nello stesso tempo e in circostanze simili.
L’abbuffata è accompagnata da sensazione di perdere il controllo (ad es. sensazione di non riuscire a smettere di mangiare o a controllare cosa e quanto si sta mangiando).
Nelle fasi più tardive può venir meno la sensazione soggettiva di acuta perdita di controllo durante la crisi che si manifesta invece come incapacità di resistere all’impulso della crisi o di interromperla una volta iniziata.

B. RICORRENTI E INAPPROPRIATE CONDOTTE COMPENSATORIE PER PREVENIRE L’AUMENTO DI PESO come vomito autoindotto, abuso di lassativi, diuretici, entroclismi o altri farmaci, digiuno o esercizio eccessivo (considerato tale quando interferisce con altre importanti attività, quando avviene a orari o in luoghi inusuali o quando viene praticato nonostante le precarie condizioni fisiche).

C. LE ABBUFFATE E LE CONDOTTE COMPENSATORIE SI VERIFICANO ENTRAMBE IN MEDIA DUE VOLTE A SETTIMANA PER TRE MESI.

D. I LIVELLI DI AUTOSTIMA SONO FORTEMENTE E INDEBITAMENTE INFLUENZATI DALLA FORMA E DAL PESO CORPOREI.
La paura di ingrassare, il desdiero di perere peso e il livello di insoddsfazione per il proprio aspetto fisico sono sovraponibili a quelli dei soggetti con AN.

In base alla presenza o assenza di regolari condotte di eliminazione per compensare l’abbuffata, la BN si suddivide in due SOTTOTIPI:
– CON CONDOTTE DI ELIMINAZIONE: sono regolarmente presenti vomito autoindotto o uso inappropriato di lassativi, diuretici o enteroclismi.

– SENZA CONDOTTE DI ELIMINAZIONE: sono assenti vomito autoindotto o uso inappropriato di lassativi, diuretici o enteroclismi ma sono presenti altri comportamenti inappropriati quali il digiuno e l’attività fisica praticata in maniera eccessiva.

La Bulimia Nervosa è caratterizzata dalla presenza di ricorrenti abbuffate con forte sensazione di perdita di controllo sul cibo.
Le abbuffate sono vissute con estrema vergogna e disagio spesso sono seguite da strategie utilizzate per prevenire l’aumento di peso (vomito autoindotto, abuso di lassativi, diuretici o altri farmaci, digiuno, esercizio fisico eccessivo)
Chi soffre di BN è spesso insoddisfatto di se stesso come chi soffre di AN; ne condividono la preoccupazione peril peso e la forma del corpo e giudicano il oro valore in base al loro aspetto.
Di solito sono molto critici con se stessi, e soffrono anch’essi di bassa autostima.

I soggetti che soffrono di BN ha spesso un peso normale e quindi il loro disturbo alimentare è meno evidente rispetto alla forte perdita di peso di una ragazza anoressica oppure il loro peso presenta ampie oscillazioni.
La sensazione peggiore provata da questi soggetti è l’incapacità di frenare l’impulso a compiere un’abbuffata, vale a dire la perdita di controllo.
La vergogna che si associa a questi sintomi è così grande che molti pazienti riescono a condurre una vita apparentemente normale senza destare in familiari e amici nessun sospetto e vivendo le loro perdite di controllo in segreto e solitudine.

La BN è più rara prima della pubertà; dall’adolescenza in poi però l’incidenza aumenta e probabilmente colpisce il 3-4% delle adolescenti
E’ rara nei maschi ma si può presentare.